II° CONCORSO INTERNAZIONALE DI ARTE ALCHEMICA

Il Premio di Afrodite è un concorso internazionale di arte contemporanea aperto a tutti gli artisti che traducono le emozioni dell'anima in immagini simboliche, indipendentemente dal fatto che il linguaggio espressivo sia figurativo o informale, astratto o fedele ai canoni della bellezza compositiva.

 

Lo scopo del concorso è di confrontare le opere dei contemporanei con le scoperte, le intuizioni e le conoscenze maturate dagli artisti del Rinascimento, periodo in cui fu evidente la determinazione di rendere espliciti, attraverso il linguaggio ermetico, la sacralità dell'Universo, la natura evolutiva dei sentimenti umani, i valori universali della cultura umanistica (Filosofia Perennis)  e i valori morali, etici e spirituali che emergono dall'artista che compie la trasposizione dei moti d'animo in simboli, metafore, allegorie ed emblemi.

 

Celebrata nella mitologia per il suo 'potere divino' di tradurre le sensazioni in immagini, le emozioni in metafore e i sentimenti in allegorie, Afrodite rappresentava per i greci una "funzione trascendente" che rendeva possibile quell'apertura simbolica in grado di congiungere gli opposti, di sanare i conflitti  e di individuare nuove opportunità di crescita e di sviluppo.

 

Il premio che Afrodite offre agli uomini non è la bellezza fine a se stessa, ma il suo significato simbolico. L’amore e la pace, la prosperità materiale e culturale, lo sviluppo intellettuale e spirituale sono generati dall’Arte di Afrodite “in quanto mediante questa funzione vengono date quelle linee di sviluppo individuali che non potrebbero mai essere raggiunte per la via già tracciata da norme collettive” (Jung, Tipi psicologici, 1921).

 

Afrodite è una funzione evolutiva che ha nella trasformazione dell'energia sessuale in amore, creatività, coscienza di relazione e conoscenza del Sè la sua forza motrice.

L'Arte di Afrodite ha il potere di realizzare questi quattri stadi di sviluppo in breve tempo e permette a chiunque, anche se privo di istruzione, di compiere fino in fondo il lungo percorso di individuazione che conduce a realizzare il Sè.

 

 

Le opere degli artisti selezionati sono state suddivise nelle tre categorie dell'Arte Rinascimentale:

 

1. Arte Nigrescente: alchimia della percezione psichica in consapevolezza critica e percezione simbolica della realtà

2. Arte Rubescente:  alchimia della percezione sensoriale in consapevolezza razionale  e percezione simbolica dei fenomeni sociali 

3. Arte Albescente: alchimia della percezione intuitiva in consapevolezza cognitiva dei simboli e percezione simbolica dell'esistenza.

 

Il concorso è ispirato al libro "L'ARTE DI AFRODITE"  di Marta Breuning, pubblicato da Pietro Negri Editore  www.pietronegrieditore.jimdo.com

 

free counters